Un uomo di origine africana è stato ucciso questa sera a Foggia in una strada di campagna a due chilometri dalla baraccopoli abusiva di Borgo Mezzanone. Secondo i primi accertamenti compiuti dai carabinieri, sarebbe stato ucciso con alcuni colpi di arma da fuoco. Sul posto i militari hanno recuperato un’ogiva e un bossolo di piccolo calibro.

La vittima non è stata ancora identificata perché non aveva documenti indosso. A dare l’allarme ai carabinieri è stato un automobilista che, dopo avere urtato il corpo che era per strada, ha pensato di avere investito l’uomo e si è fermato per prestargli soccorso. A poca distanza sono stati trovati una bicicletta ed uno zaino. L’accampamento abusivo in questi giorni è stato interessato da nuove demolizioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Napoli, 76enne trovata morta in casa: il suo corpo legato e imbavagliato. “Non ci sono segni di effrazione”

prev
Articolo Successivo

Ostia, 60enne preso a colpi di mannaia al volto: è in fin di vita al San Camillo. Fermato 55enne cileno: ‘Tentato omicidio’

next