La nave da crociera Viking Sky è in avaria con 1300 passeggeri a bordo al largo delle coste norvegesi a causa di un problema ai motori. Sul posto sono stati inviati navi ed elicotteri per l’evacuazione, ma le operazioni sono rese difficili dal maltempo. In zona, infatti, c’è vento forte con raffiche a 38 nodi e onde alte fino a 9 metri. La forza del mare ha infatti bloccato il cargo Hagland Captain, inviato sul posto con 9 persone a bordo e i cui motori sono andati a loro volta in avaria, e quindi al momento ci sono solo due mezzi aerei impegnati nei soccorsi. Due rimorchiatori proveranno ad agganciare la nave, al momento ancorata, per trascinarla in acque più tranquille.

video di CHC helicopters

L’imbarcazione, di proprietà della Viking Ocean Cruises e varata nel 2017 dopo essere uscita dallo stabilimento Fincantieri di Ancona, ha riscontrato problemi intorno alle 14 a 2,5 miglia (4,6 chilometri) dalla costa della regione di More og Romsdal, ad ovest della Norvegia, e ha lanciato l’sos chiedendo l’intervento dei soccorritori. Alle 16.30 erano stati evacuati solo i primi 100 passeggeri, a bordo di elicotteri che possono trasportare 20 persone alla volta, ha riferito la polizia locale.

“È stata un’esperienza spaventosa, credevo di morire – ha detto una delle persone soccorse – Sembrava di essere in mezzo a un tornado”. Cinque passeggeri evacuati sono stati trasferiti in ospedale dopo il loro arrivo al centro sportivo di Farstad, dove si sta organizzando l’accoglienza delle persone man mano che arrivano sulla terraferma e stanno operando oltre 100 soccorritori della Croce Rossa. Al momento le autorità non hanno reso note le loro condizioni fisiche.

La nave da crociera – salpata dal porto di Tromso alla volta di Stavanger – appare intanto sulle immagini delle tv norvegesi ancora in balia delle onde nell’area di fronte a Hustad, nota come una delle più pericolose della costa norvegese. A bordo, stando a quanto riferiscono i media locali, si trovano circa 900 passeggeri provenienti dagli Stati Uniti e dal Regno Unito, mentre l’equipaggio è composto da persone di diverse nazionalità.

La Viking Sky è la terza delle circa venti imbarcazioni che l’armatore, Viking Ocean Cruises, ha acquistato e ordinato al gruppo triestino di Fincantieri. Un numero altissimo per un solo committente, che ha deciso di farne una vera linea, e proprio pochi giorni fa è iniziata la costruzione della settima unità. Stando a quanto appreso finora, il problema sarebbe legato ai motori, una componente che viene scelta direttamente dall’armatore e che, nella fattispecie, non è stata fornita da Fincantieri. La Viking Ocean Cruises, compagnia norvegese con sede negli Stati Uniti, è leader mondiale nelle crociere su fiume; da alcuni anni si è lanciata, come startup, e con Fincantieri come produttore, nel settore delle crociere marine.

Ultimo aggiornamento alle 21.33 del 23 marzo 2019