L’Assemblea del Partito democratico che ha proclamato l’elezione di Nicola Zingaretti come nuovo segretario dem ha anche votato il nuovo presidente del partito. A essere eletto, secondo la proposta dello stesso Zingaretti, è stato l’ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, che dopo i rapporti tesi con Renzi aveva deciso di sostenere proprio il neo segretario alle ultime primarie Pd. Una scelta che ha finito per spaccato l’ala renziana, con Roberto Giachetti e la sua mozione che hanno deciso di astenersi: “Non è stata una scelta super partes, è stato proposto dalla maggioranza”, hanno rivendicato sia Giachetti sia Anna Ascani. Al contrario, ha votato per Gentiloni l’ex ministro per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, precisando di “non far parte di alcuna corrente” e di voler votare l’ex presidente del Consiglio nonostante il suo voto per Giachetti alle primarie” Rispetto la sua decisione di astenersi, ma il mio voto rispetta anche il lavoro fatto insieme al governo“, ha rivendicato Boschi. Alla fine sono stati 86 gli astenuti, mentre nessuno ha votato contro.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Congresso mondiale famiglie, Zingaretti: “Vogliono donne chiuse in casa, governo squallido”. Ovazione all’Assemblea Pd

prev
Articolo Successivo

Pd, Gentiloni: “Niente abiure, ma Zingaretti sarà leader di squadra. Partito si fa per Paese, non per posizioni personali”

next