“Siamo un paese nel quale il razzismo è sdoganato dalle parole delle istituzioni. Con Salvini il razzismo diviene senso comune, ci vuole una grande risposta civile e culturale. Guardando il confronto fra i candidati alla segreteria Pd,vedo però un balbettio imbarazzante”. È la severa critica ai dem di Nicola Fratoianni, segretario di Sinistra italiana, che ha parlato a margine del convegno “Migrare è umano”. “Rischiamo di rimanere inchiodati ai temi del passato e di non andare da nessuna parte”. All’incontro ha partecipato anche l’eurodeputata Elly Schlein: “Sono proprio gli amici del ministro Salvini, come Orban e il governo polacco, a bloccare la riforma del trattato di Dublino e delle politiche migratorie per far fare a tutti i paesi la propria parte sull’accoglienza”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europee, l’Italia è allineata sul sovranismo. Ai federalisti resta un’ultima speranza

next
Articolo Successivo

Tav, Casaleggio: “Governo a rischio? Non sta a me dirlo ma non credo. Base si è già espressa più volte su questo tema”

next