“La Tav è ancora una stella che fa luce, ma è morta perché la mobilità sta cambiando. Qui a Torino avete sperimentato di tutto, avete inventato di tutto, anche l’alta velocità e non lo capite. Gli industriali, che dovrebbero dirci loro come ci muoveremo fra 20 anni, continuano a voler fare buchi nella roccia, svegliatevi. Sono cose che mi fanno diventare pazzo”. Così Beppe Grillo venerdì sera durante il suo spettacolo Insomnia, al Teatro Colosseo. “L’alta velocità è una linea di cemento e calcestruzzo, i grandi progetti sono altri”, ha detto il comico e cofondatore del Movimento 5 stelle.

“Vado in Spagna e a Siviglia c’è il più grande centro aerospaziale d’Europa. E qui? Qui c’è un buco dove far viaggiare merci a 250 km all’ora”, ha aggiunto. “Andate in Svizzera, in Spagna, a Dubai e vedere. Qui si parla solo di spostare merci, ma di che merci parliamo, girano ormai solo più container vuoti. La Svizzera ha fatto il Gottardo e poi ha comprato mille bus all’idrogeno. Le cose bisogna volerle vedere, e voi non le volete vedere, voi che siete una città di geni. Bisogna che ci mettiamo tutti insieme, artisti, ingegneri, architetti, cittadini e decidiamo quali sono i progetti veri di cui abbiamo bisogno”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Armi, l’appello al governo: “Fermi l’export verso l’Arabia Saudita”. Di Stefano (M5s): “Non si può interrompere”

next
Articolo Successivo

Sondaggi, la Lega vicina al 36% e il M5s scivola al 21,2. Il Pd (18,5) torna ai livelli delle Politiche e cresce anche Forza Italia

next