Tensione nell’Aula della Camera durante l’esame della proposta di legge costituzionale sul referendum. Giuseppe D’Ambrosio del M5S fa il gesto delle manette incrociando i polsi rivolto a Gennaro Migliore, ed è bagarre. I deputati del Pd ne chiedono l’espulsione dall’Aula, c’è chi urla “fascista”. Il presidente Fico spiega che D’Ambrosio è stato richiamato all’ordine e che poi si vedrà nella riunione del collegio dei Questori. Ma al Pd non basta: “Se non si scusa o non lo espelle noi abbandoniamo l’Aula”, dice Emanuele Fiano.

I deputati del Pd sono poi andati “all’assalto del banco” della presidenza per protestare dopo che il presidente della Camera. Un deputato Pd ha lanciato fogli al presidente, un altro ha fatto volare una delle sedie del governo. La seduta è stata sospesa.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sondaggi, Demopolis: Lega al 33%, M5s al 25%. Per il 54% il governo Conte deve andare avanti

next
Articolo Successivo

Renzi: “Governo? Cialtroni populisti che in 6 mesi ci hanno portato in recessione. Come minimo portano sfortuna”

next