Tensione nell’Aula della Camera durante l’esame della proposta di legge costituzionale sul referendum. Giuseppe D’Ambrosio del M5S fa il gesto delle manette incrociando i polsi rivolto a Gennaro Migliore, ed è bagarre. I deputati del Pd ne chiedono l’espulsione dall’Aula, c’è chi urla “fascista”. Il presidente Fico spiega che D’Ambrosio è stato richiamato all’ordine e che poi si vedrà nella riunione del collegio dei Questori. Ma al Pd non basta: “Se non si scusa o non lo espelle noi abbandoniamo l’Aula”, dice Emanuele Fiano.

I deputati del Pd sono poi andati “all’assalto del banco” della presidenza per protestare dopo che il presidente della Camera. Un deputato Pd ha lanciato fogli al presidente, un altro ha fatto volare una delle sedie del governo. La seduta è stata sospesa.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sondaggi, Demopolis: Lega al 33%, M5s al 25%. Per il 54% il governo Conte deve andare avanti

prev
Articolo Successivo

Renzi: “Governo? Cialtroni populisti che in 6 mesi ci hanno portato in recessione. Come minimo portano sfortuna”

next