Per la prima volta nella storia di Amici, i concorrenti occupano la scuola per protesta. La notizia è stata rilanciata dall’ufficio stampa del programma dopo la decisione di Timor Steffens, professore di ballo, di eliminare dal talent il ballerino Marco Alimenti. Gli allievi hanno deciso così di mettere in atto la protesta contro la decisione nei confronti del membro della squadra Atene e, soprattutto, per la linea didattica del professore che ha deciso non concedergli alcuna lezione.
Una decisione nata perché non vedrebbe nell’allievo margini di miglioramento. Da qui l’idea dei concorrenti di tappezzare le aule con striscioni con slogan come: “Let me grow, change and be myself”, “Diritto allo studio”, oltre ad indossare magliette con l’hashtag #fammistudiare. I ragazzi hanno deciso di rifiutate le assegnazioni dei brani e delle coreografie, una protesta che continuerà fino a quando non saranno accolte le loro richieste e Alimenti sarà integrato nella loro classe.
Gli allievi del talent condotto da Maria De Filippi chiedono inoltre che il ballerino possa essere valutato da Steffens solo dopo una settimana di lavoro insieme, con la speranza di rendere questa regola valida anche per le prossime edizioni. In attesa di comunicazioni ufficiali, che dovrebbero arrivare nello speciale di sabato pomeriggio, frequenteranno le lezioni dei professori che supporteranno le loro idee.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Il giudizio di @timorworld è inderogabile, Marco deve togliersi la maglia della scuola di #Amici18 e abbandonare lo studio!

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale) in data:

È opportuno ricordare che Marco, anche se fuori dal programma, continuerà a lavorare con Veronica Peparini per presentarsi nuovamente davanti a Steffens e cercare di riconquistare il banco. Sui social i commenti si sono divisi tra chi ha sostenuto la protesta e chi ha difeso la decisione del professore accusando gli allievi di arroganza. La puntata in onda sabato 19 gennaio ha ottenuto 3.038.000 telespettatori con il 19% di share, le polemiche riporteranno Amici sopra il 20%?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Cristiana Ciacci, la figlia di Little Tony racconta la sua infanzia difficile: “Ecco come mi facevano vivere”

next
Articolo Successivo

La Dottoressa Giò – gli ascolti, Barbara D’Urso fa flop anche nella puntata con la sorella Eleonora

next