È morto il sindaco di Danzica, Pawel Adamowicz, accoltellato ieri sera a un evento pubblico. Il primo cittadino era stato aggredito da un ragazzo di 27 anni e colpito più volte con un coltello, durante il concerto finale di una raccolta nazionale di beneficenza, ed era stato operato.
“Il paziente è vivo ma in gravi condizioni”, aveva detto in mattinata il chirurgo dell’ospedale universitario della città, Tomasz Stefaniak. Adamowicz era stato rianimato sul posto prima di essere trasportato in pronto soccorso. Poi “è stato operato al cuore e aveva altre lesioni al diaframma e agli organi della cavità addominale”.
Secondo l’emittente polacca TvN, l’aggressore, salendo sul palco, avrebbe urlato di essere stato incarcerato ingiustamente durante il governo di Piattaforma Civica, partito di cui il sindaco faceva parte in passato, ed è stato rapidamente fermato.

Video Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Niger, le sparizioni forzate non sono nuove qui. Comprese quelle degli invisibili

prev
Articolo Successivo

Siria, il business della ricostruzione interessa tutti. L’Italia ne stia fuori

next