Dell ha approfittato del Consumer Electronic Show in corso a Las Vegas per presentare l’edizione 2019 del suo notebook più venduto: l’ultrasottile XPS 13. Le novità sono molte, prima fra tutte la ricollocazione della webcam nella parte superiore dello schermo. Questo elemento era stato oggetto di forti critiche nelle ultime versioni del prodotto. Dell sosteneva che la cornice sottile impediva di installare la fotocamera nella posizione tradizionale, e l’aveva decentrata nell’angolo in basso a sinistra. Da lì tuttavia inquadrava il mento e le narici dell’utente durante le videochiamate, invece degli occhi.

La soluzione è arrivata grazie a una fotocamera di ultima generazione molto piccola, con design “micro HD”, che ha permesso di farla tornare al centro della cornice superiore dello schermo. L’altezza di questo componente è di soli 2,25 mm: sufficiente per “infilarsi” nella cornice, che ha uno spessore di 4 mm. Non è una fotocamera IR che permette di accedere al sistema mediante il riconoscimento facciale di Windows Hello, ma gli utenti saranno comunque soddisfatti dal vedere soddisfatta una richiesta espressa da molto tempo.

Oltre a questo, i nuovi modelli offrono diverse opzioni per lo schermo, fra cui la più lussuosa con pannello HDR 4K Ultra HD (3.840 x 2.160 pixel) che supporta il Dolby Vision. Da notare che è la prima volta che un notebook Dell offre questa tecnologia capace di migliorare notevolmente, con contenuti video compatibili, la qualità di visione finale. Le dimensioni restano molto ridotte: nonostante lo schermo sia da 13 pollici, le misure complessive di questo notebook sono pari a quelle di un prodotto con display da 11 pollici: 7,8-11,6 x 302 x 199 mm. Il peso di 1,23 kg non è da record (vi sono in commercio ultraportatili che pesano meno di 1 Kg), ma costituisce un buon compromesso tra trasportabilità e potenza.

Le configurazioni comprendono i processori Intel Core i3 di ottava generazione nell’allestimento più economico, per arrivare al potente Intel Core i7-8565U di ottava generazione nella versione al top di gamma. La dotazione di memoria RAM va da 4 a 16 GB a seconda degli allestimenti, mentre per l’archiviazione dei dati sono previsti SSD di capacità inclusa fra 128 GB e 2 TB.

L’XPS 13 edizione 2019 è già visibile sul sito Dell italiano con l’indicazione “Nuovo XPS 13”. I prezzi partono da una base minima di 1300 euro circa. Secondo il produttore l’autonomia di questo notebook arriva fino a 21 ore: verificheremo il dato in fase di test prima di darlo per certo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Xiaomi annuncia i Mi AirDots Pro, cuffie wireless leggere e impermeabili con riduzione attiva del rumore

prev
Articolo Successivo

Google annuncia l’interprete in tempo reale per i dispositivi Google Home

next