“Che il Parlamento sia ridotto quasi a una farsa non è un trofeo di cui andare orgogliosi, ma una ferita grave a tutti, alla democrazia e al Paese”. Lo ha detto Emma Bonino (+Europa) in un passaggio di un vibrante intervento sulla manovra economica in un’aula di palazzo Madama alle prese con una discussione su una legge di bilancio che di fatto ancora non c’è, visto che il maxi emendamento del governo arriverà domani.

“Ho la forte tentazione di non votare” ha avvertito e mentre dalla maggioranza qualcuno cominciava a rumoreggiare, lei, da antica e appassionata militante radicale, ha detto: “Voi non avete idea di quanto sia grave ciò che sto per fare… Passate come rulli compressori su quelle istituzioni, che un giorno serviranno anche a voi, e che si fondano su un equilibrio tra i vari ruoli”.

E quando il presidente di turno Roberto Calderoli ha richiamato i colleghi al silenzio in modo da lasciar parlare la senatrice, lei ha orgogliosamente rivendicato: “Mi difendo da sola, mi difendo da sola!”, suscitando nuovi applausi, in aggiunta a quelli già riscossi nel corso del suo discorso a braccio. “Kafka vi fa un baffo”, ha sintetizzato, tra l’altro, l’ex ministro degli Esteri, sottolineando il fatto che la Camera ha votato la fiducia su una “manovra farlocca”, mentre la manovra vera “è stata scritta fin nei dettagli dall’Europa, cosa bizzarra per una maggioranza sovranista…”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Anticorruzione, il ddl piace a due italiani su tre. Ma i penalisti: “Mattarella non lo firmi”. Csm si spacca sul parere critico

next
Articolo Successivo

Manovra, Di Maio: ‘Reddito parte a marzo Iva non aumenterà, team ‘mani di forbici’ taglierà 23 miliardi di sprechi da gennaio’

next