Il Tribunale arbitrale per la giurisdizione sul caso dei due marò – Massimiliano Latorre e Salvatore Girone – ha fissato le nuove date per l’udienza finale che si terrà dall’8 al 20 luglio 2019 a L’Aja. I giudici dovranno poi emettere la sentenza entro sei mesi. L’udienza – nel procedimento che oppone Italia e India su quale dei due Paesi debba processare i fucilieri di Marina per aver sparato e ucciso due pescatori il 15 febbraio 2012 – era stata inizialmente fissata per lo scorso 22 ottobre, poi rinviata per la morte di uno dei cinque giudici, quello di parte indiana, sostituito a novembre. I due militari erano imbarcati sulla petroliera Enrica Lexie in funzione anti-pirateria.

Le udienze dureranno una settimana, ma per la sentenza i due marò – rientrati in Italia rispettivamente nel 2014 e nel 2016 dopo essere stati confinati nell’ambasciata italiana di New Delhi – dovranno attendere la prossima estate. La partita è ancora tutta da giocare, ma è difficile che i marò torneranno in India dove sono stati detenuti anche in carcere in varie città del Kerala, da Kochi a Kollam, a Trivandrum e poi, poi dal 2013, a New Delhi, aspettando la fine di una vicenda. Nel 2014 Latorre è stato colpito da un ictus e aveva avuto l’autorizzazione dalle autorità indiane a tornare in Italia per curarsi. Nel 2016 anche Girone aveva ottenuto dalla Corte Suprema l’autorizzazione a trascorrere in Italia il periodo prima della sentenza della Corte per l’Arbitrato, con il parere decisivo del governo di New Delhi per “ragioni umanitarie”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Marocco, due turiste scandinave uccise sull’Atlante. Media: “Violentate e sgozzate”. Arrestato un sospetto

next