Quella di Luigi Di Maio sulla vicenda di suo padre è stata “una reazione da signore, una reazione da Luigi Di Maio”. Lo afferma Alessandro Di Battista in una diretta facebook dal Guatemala.
“Provano a indebolire Luigi perché il sistema teme Di Maio e perché c’è molta invidia nei suoi confronti. Il problema non sono i padri ma sono i figli”, sottolinea attaccando frontalmente Matteo Renzi e Maria Elena Boschi che, a suo dire, avrebbero avuto una reazione ipocrita di fronte all’episodio che ha interessato il padre del ministro dello Sviluppo economico.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotdiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Successivo

Dl Sicurezza, passa la fiducia. E Salvini fa le prove di esultanza: “Sobrietà ragazzi… o saliamo sul balcone?”

next