Il talentuoso surfista australiano Russell Bierke affronta per la prima volta le gigantesche onde di Nazaré in Portogallo, cavalcandone una alta quasi venti metri. L’atleta sembra avere il completo controllo ma in pochi istanti viene travolto dal gigantesco muro d’acqua. Giusto il tempo di riemergere per prendere una boccata d’ossigeno che il surfista viene raggiunto da una seconda ondata. Il collega brasiliano Lucas “Chumbo” Chianca a bordo di una moto d’acqua, riesce a raggiungerlo a fatica e trarlo in salvo a riva. Stordito e un po’ acciaccato Bierke uscirà miracolosamente incolume dallo spaventoso incidente

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Mario Balotelli, lo sfogo contro i razzisti su Instagram: “Siete la parte malata del mondo. Vi meritate di vivere soli”

prev
Articolo Successivo

Calcio, l’attaccante coglie l’attimo perfetto e beffa gli avversari così: la scena è comica

next