“Il web che ti meriti”. Sbarcano a Perugia la Festa della Rete e il Macchianera Internet Awards 2018. Dal 9 all’11 novembre il capoluogo umbro ospiterà la manifestazione web più importante d’Italia che comprende l’assegnazione dell’ambito Oscar delle rete, quest’anno suddiviso in ben 33 categorie in gara. Tra queste: il miglior sito, il personaggio dell’anno, il personaggio rivelazione, la miglior community, pagina Facebook, trasmissione TV e radio, miglior Tweeter ed Instagrammer.

A decidere chi si aggiudicherà gli Oscar della rete è stato come ogni anno il popolo del web che ha potuto votare direttamente sul sito www.macchianera.it fino alla mezzanotte del 6 novembre. Tre giorni di scaletta incontri fittissima, in rigorosa diretta social, per disquisire di tematiche legate al mondo del web. Si va dal “Caso Boldrini e il lato oscuro del web” a “L’evoluzione del Mummy Blogging;  da “Che fine faranno i sottotitolatori?” (presenti i rappresentanti di Italian Subs &Subs factory) a “Instagram tra self branding ed etica (con Sofia Viscardi e Giulia Latini); fino ad un approfondimento sulle recensioni online di ristoranti ed osterie che sarà ovviamente seguitissimo e parecchio infuocato. Ospiti speciali: Laura Boldrini (che verrà però a parlare del #MeToo online assieme a Giulia Blasi), Selvaggia Lucarelli e Roberto Burioni.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Morto Max Croci, regista di film come La verità, vi spiego, sull’amore. Aveva 51 anni

prev
Articolo Successivo

Keith Haring, corsa contro il tempo per salvare i suoi murales dal degrado: il restauro affidato a un team di scienziati italiani

next