Sull’account facebook Pasa Anta è stato pubblicato un video diventato virale nel giro di poche ore. “Sul treno della Circumvesuviana di Napoli un ragazzo offende dei pakistani – si spiega nel testo che accompagna il video – e a un certo punto una signora non ce la fa più e reagisce dicendogli anche ‘preferisco che l’Italia diventi loro piuttosto che dei personaggi come te, fascista e razzista‘”.

Il video si interrompe ma chi ha assistito alla scena ne racconta il proseguo: “La signora, davvero coraggiosa, al crescendo di aggressività del tipo in questione, che la minaccia di essere in procinto di sferrargli un pugno, gli dice: “come ti vedo alzare le mani ti scasso l’ombrellone in testa””. E, continua: “Il ragazzo si alza e se ne va imprecando malamente ma si ferma davanti alla porta di uscita, come in attesa. Quando la signora, tre fermate dopo, fa per alzarsi, non si fa nessun problema a prendere l’uscita verso la porta dove sta sostando il tipo”. Pasa Anta spiega anche che un lavoratore straniero ha “scortato” la donna in uscita, assicurandosi che il primo ragazzo non passasse dalle parole ai fatti.

Il gesto della donna non è passato inosservato. Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav (la società che gestisce la linea ferroviaria) ha spiegato di aver rintracciato la signora protagonista del video: “Ci ho parlato al telefono e ci incontreremo martedì – ha dichiarato -. Una donna forte, consapevole e soprattutto umana” e ora pensa ad un premio per lei.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maltempo, Protezione Civile: “In Veneto situazione apocalittica”. Zaia: “Almeno un miliardo di danni”. Allerta per il fiume Po

prev
Articolo Successivo

Violenza sulle donne, segregate e picchiate: quattro casi e tre arresti tra Roma, Modena e Alghero

next