È incriminato per aver inviato 13 pacchi-bomba diretti, tra gli altri, a Obama, Hilary Clinton e alla Cnn: si chiama Cesar Sayoc Jr, ha 56 anni ed è stato arrestato ieri a Plantation, in Florida. In passato ha lavorato come spogliarellista e ha praticato bodybuilding. Fino al 2015, almeno sui suoi social, nessuna traccia di impegno politico. Da quell’anno in poi, però, le cose sono cambiate e Sayoc Jr è diventato un feroce sostenitore di Donald Trump, nonché elettore del Partito Repubblicano. Prima dell’arresto, l’uomo ha avuto a che fare con la giustizia diverse volte: bancarotta, truffa, furti e crimini legati alla droga.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Khashoggi, Turchia chiede estradizione dei sospetti killer. Amnesty: “Milan e Juve boicottino supercoppa in Arabia Saudita”

next
Articolo Successivo

Pittsburgh, un uomo spara nella sinagoga e uccide 11 persone. L’urlo: “Tutti gli ebrei devono morire”. Poi si arrende

next