Due ragazzini che si prendono a pugni, come fossero su un ring, e intorno decine di persone che li incitano. È la nuova “moda” scoppiata nel centro di Piacenza e che secondo gli inquirenti andrebbe avanti da circa un mese. Alle risse partecipano giovanissimi, quasi sempre minorenni, e vengono organizzate sui social. Sarebbero dieci i ragazzi che rischiano la denuncia, mentre solo sabato scorso sono state identificate 63 persone. Il video è stato pubblicato dal quotidiano piacentino Libertà.

Video Libertà

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Firenze, si comincia con i parcheggi interrati. Così si smantella il centro storico

prev
Articolo Successivo

Casapound Roma, salta blitz della Finanza nello stabile occupato: “Se entrate sarà bagno di sangue”

next