“Se il Ministro dell’Interno ci aiuta a sbloccare un po’ di fondi potremmo avere più spazzatrici nella nostra città per pulire ancora meglio. Visto che vuole ripulire Napoli, se lui è un fornitore di spazzatrici, c’è uno strumento molto agevole: è anche il Ministro della finanza locale e dell’autonomia quindi inizi a sbloccare quelle gabbie che ci impediscono di acquistare mezzi per avere la città più pulita, per avere più polizia municipale e per poter garantire i servizi. Se intende pulizia etnica, un tema forse a lui più caro, questa è una città che la pensa diversamente. Fino ad ora non abbiamo visto nulla di concreto sulla sicurezza da parte di questo Governo. Se viene per portare più poliziotti e carabinieri gli stringerò la mano. Qui non siamo all’anno zero né in una città fuori controllo”. Così Luigi De Magistris in riferimento all’ultimo annuncio di Salvini che ha dichiarato di voler venire a Napoli per portare ordine e pulizia in alcuni quartieri.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Decreto Genova, Rixi (Lega): “Nuovo ponte entro un anno? Me lo auguro vivamente. Io sono ormai come San Tommaso”

next