Il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio risponde al question time in aula sulle interrogazioni riguardanti il Decreto dignità: “Non c’è alcun dato che testimonia perdite di lavoro in seguito al decreto dignità. È stato concepito per stoppare il dilagare del precariato che uccide il futuro e la serenità dei nostri giovani. Con il decreto dignità disincentiviamo il ricorso al contratto a tempo determinato. Abbiamo messo un freno agli abusi, le misure previste ci hanno portato a livello degli altri paesi europei. Ridurre precariato e aumentare tutele verso i lavoratori più esposti era un nostro obiettivo. In questa prospettiva rilanciamo sgravi contributivi per assunzione di giovani under 35 inserendo ulteriori fondi per le assunzioni. Seguiamo e raccogliamo le questioni che ci vengono poste. E raccolti i feedback provvederemo ai chiarimenti necessari. Non c’è nessuna intenzione di creare difficoltà alle imprese italiane”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Governo, Di Maio: “Tecnocrati zavorra del vecchio sistema di cui dobbiamo liberarci. Il nostro orizzonte? Il 2050”

prev
Articolo Successivo

Legittima difesa, blitz di Grasso fa allungare i tempi: ddl dovrà essere discusso in commissione e pure in Aula

next