“Una stampa credibile, sgombra da condizionamenti di poteri pubblici e privati, e società editrici capaci di sostenere lo sforzo dell’innovazione attraverso i nuovi mezzi sono strumenti importanti a tutela della democrazia“. E’ quanto ha scritto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una lettera inviata all’amministratore delegato della Società Editrice Sud Spa, Pasquale Morgante. “L’incondizionata libertà di stampa – aggiunge – costituisce elemento portante e fondamentale della democrazia e non può essere oggetto di insidie volte a fiaccarne la piena autonomia e a ridurre il ruolo del giornalismo“.

Il Capo dello Stato ha voluto complimentarsi per il rilancio della Gazzetta del Sud e del Giornale di Sicilia voluto dalla società editrice. “L’intento del rilancio di due testate significative e cariche di storia – si legge – appare tanto più meritevole in un contesto, quello del Mezzogiorno, in cui la battaglia per l’affermazione dei valori costituzionali e della legalità è particolarmente meritoria. Si tratta di un impegno di valore culturale e sociale, la cui essenza trova riscontro nell’arricchimento del tessuto civile dei territori ai quali i due giornali si dirigono”, continua il Capo dello Stato. Il merito e l’importanza dei due quotidiani, sottolinea Mattarella, sta anche nell’aver “costruito un ponte, editoriale e culturale, tra Calabria e Sicilia investendo sulla forza del loro radicamento e su sinergie idonee ad affrontare le difficili sfide del nostro tempo”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

La Repubblica tradita

di Giovanni Valentini 12€ Acquista
Articolo Precedente

Cosenza, il video del medico che pulisce le seppie (e le mangia) nel bagno dell’ospedale. Le risate con chi lo filma: licenziato

next
Articolo Successivo

Cuffaro torna all’Ars, ma non è uno scandalo. È una vittoria

next