“Se è oro vero rimarranno pensioni d’oro, ma se è oro finto saranno riviste”. Così sulle cosiddette ‘pensioni d’oro’ il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Giancarlo Giorgetti a margine di un incontro alla Festa del Fatto Quotidiana alla Versiliana di Marina di Pietrasanta. “Nel momento in cui si riesce a fare il ricalcolo contributivo per le pensioni che superano certi ammontare – ha spiegato Giorgetti -, è legittimo che la pensione venga erogata a quei livelli se ci sono stati i contributi a fronte. Se invece i contributi non ci sono e qualcuno ha fatto il furbo, ha pompato le ultime retribuzioni, la pensione verrà ricalcolata“. “Se io prendo 7mila euro di pensione al mese e ho versato tanti contributi che li giustificano, rimane quella pensione – ha anche detto Giorgetti – ma se te hai pompato i contributi perché ti sei messo d’accordo nei cinque mesi precedenti prima di andare in pensione…”

(qui il programma integrale della Versiliana 2018)

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bilancio, Giorgetti: “Sforare il 3%? Sì se è necessario per mettere in sicurezza il Paese”

next