I militanti di +Europa e l’Associazione Enzo Tortora hanno dato vita ad un presidio presso la sede di rappresentanza del parlamento europeo a Milano per protestare contro l’incontro tra Salvini e Orban. Così Marco Cappato: “Anche per Salvini vale la raccomandazione e la richiesta di mobilitazione da parte del governo, non per l’alleanza con chi viola la democrazia, ma per ottenere che sia l’Europa a promuovere la democrazia. Non è il momento di mobilitarsi contro qualcuno, ma per. Per un Europa capace di rispettare i diritti umani. Non ci interessa di come ci si incontra, ci interessano gli obiettivi. Se vogliamo portare democrazia in Europa non si fa certo con Orban”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, Ascani (PD) vs Di Stefano (M5S): “Rivedete Dublino, basta propaganda”. “Frutto della follia di governi come il vostro”

prev
Articolo Successivo

Milano, Orban: “Salvini? Voglio conoscerlo, è il mio eroe. Abbiamo un destino in comune”

next