I militanti di +Europa e l’Associazione Enzo Tortora hanno dato vita ad un presidio presso la sede di rappresentanza del parlamento europeo a Milano per protestare contro l’incontro tra Salvini e Orban. Così Marco Cappato: “Anche per Salvini vale la raccomandazione e la richiesta di mobilitazione da parte del governo, non per l’alleanza con chi viola la democrazia, ma per ottenere che sia l’Europa a promuovere la democrazia. Non è il momento di mobilitarsi contro qualcuno, ma per. Per un Europa capace di rispettare i diritti umani. Non ci interessa di come ci si incontra, ci interessano gli obiettivi. Se vogliamo portare democrazia in Europa non si fa certo con Orban”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti, Ascani (PD) vs Di Stefano (M5S): “Rivedete Dublino, basta propaganda”. “Frutto della follia di governi come il vostro”

next
Articolo Successivo

Milano, Orban: “Salvini? Voglio conoscerlo, è il mio eroe. Abbiamo un destino in comune”

next