Il premier ungherese Viktor Orban è atterrato a Milano poco prima delle 15. Ha raggiunto il quartiere Brera per pranzare poco prima dell’incontro con Matteo Salvini. Queste le sue parole: “Salvini? Vorrei conoscerlo di persona è il mio eroe”. E, ancora: “Abbiamo dimostrato che i confini possono essere difesi. Ci siamo riusciti. È la prova che i migranti in terraferma possono essere fermati. Ora Salvini prova a dimostrare che i migranti possono essere fermati anche in mare. Sosteniamo Salvini in pieno. Bisogna riportarli a casa loro. La gente può essere salvata solo se la convinciamo a non partire”.

(Video di Local Team)

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incontro Salvini – Orban, Cappato: “Ci mobilitiamo per un’Europa democratica e rispettosa dei diritti umani”

next
Articolo Successivo

Milano, Orbàn pranza in centro: “Berlusconi è un amico, gli ho chiesto il permesso di incontrare Salvini”

next