BMW Z4, atto terzo: è tutta nuova la roadster tedesca, presentata al Concorso di Eleganza di Pebble Beach (California). La terza generazione della sportiva bavarese abbandona il tetto retrattile in lamiera per una più leggera e conturbante capote in tela: i puristi ringraziano, la bilancia pure. Si torna così alle origini di modelli come Z1, Z3 e prima edizione della Z4. Il design dell’auto riprende lo stile della BMW Z4 Concept, che era stata svelata proprio lo scorso anno.

Al momento sono scarni i dettagli tecnici forniti dal costruttore: è ufficiale solamente che al vertice della gamma siederà la versione M40i First Edition. Quest’ultima si distingue per il taurino motore 6 cilindri in linea turbobenzina di 3 litri e 340 Cv di potenza – capace di far scattare la Z4 da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi – abbinato a un allestimento “di lancio” che rimarrà a listino per pochi mesi dopo l’inizio delle consegne, attese a partire dalla primavera 2019.

Fra le dotazioni tecnologiche ci sono i fari a led, la strumentazione tachimetrica di tipo digitale e l’head-up display, che proietta le principali informazioni di guida sul parabrezza. Attenzione particolare riservata anche al piacere di guida: sarà assicurato dalla distribuzione dei pesi 50:50 fra gli assi. Inoltre, sulla First Edition saranno di serie l’assetto sportivo con ammortizzatori a controllo elettronico, i cerchi da 19″, l’impianto frenante potenziato ed il differenziale posteriore elettronico M Sport.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

TMC Dumont Concept, la motocicletta col motore di un aereo – FOTO

next
Articolo Successivo

Ferrari 488 Pista Spider, debutta a Pebble Beach la Rossa scoperta più veloce di sempre – FOTO

next