“Al 99% non ci sono più dispersi tra le persone coinvolte dalla piena del torrente Raganello“. A dirlo è stato il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, assieme al prefetto di Cosenza, Paola Galeone, al termine della riunione del comitato per l’ordine pubblico che si è svolta nel municipio di Civita. Il ministro ha comunicato anche che i tre dispersi segnalati vicino alle gole del parco del Pollino – tre pugliesi di 21, 22 e 23 anni – sono stati trovati e non sono stati coinvolti dall’incidente.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Calabria, i soccorritori: “Allertata anche la Guardia costiera, i morti possono arrivare in mare”

next
Articolo Successivo

Catania, la nave Diciotti arriva in porto: nessuno sbarco per i 177 migranti. Proteste a terra contro la linea di Salvini

next