Samsung ha annunciato il nuovo Galaxy Note 9, nuova generazione dello smartphone con il pennino del produttore coreano, che debutta in 4 colori (solo 3 arriveranno in Italia), con uno schermo Super AMOLED da 6,4″ ed una batteria da 4000mAh per poter arrivare a fine giornata con supporto alla ricarica wireless.

Il design continua a seguire i trend del 2018, con cornici iper ridotte, bordi curvati ed uno schermo che occupa gran parte della parte frontale del dispositivo, vedendo il sensore per le impronte digitali sistemato appena sotto le fotocamere sul retro del dispositivo. Il Samsung Galaxy Note 9 è pensato per essere uno dei dispositivi più performanti sul mercato, in grado di soddisfare i bisogni degli utenti più esigenti, offrendo un processore Octa Core da 2,7GHz (o 2,8GHz a seconda dei mercati) con design produttivo  a 10nm ed ottimizzato per il gaming  grazie anche al raffreddamento a liquido e carbonio.

Il nuovo dispositivo di Samsung inoltre offrirà connettività fino a 1,2Gbps, 6GB di RAM e 128GB o 512GB di memoria integrata (espandibili) ed una coppia di speaker stereo sviluppati in collaborazione con AKG, con supporto a Dolby Atmos. La fotocamera è un’evoluzione di quanto già visto sui dispositivi del produttore coreano, con una coppia di sensori da 12MP al posteriore, uno grandangolare con apertura adattiva (f/1.5 o f/2.4) ed una tele che offre uno zoom 2x, supportati da sistemi di intelligenza artificiale che permette il riconoscimento delle scene in modo da offrire in modo automatico i settings ideale.

La nuova S Pen, il pennino touch in dotazione con lo smartphone, oltre ad implementare le stesse funzionalità delle precedenti generazioni grazie ai 4096 livelli di pressione, a partire dal semplice prendere appunti al disegno artistico, si trasforma grazie alla tecnologia Bluetooth Low Energy in un telecomando per controllare a distanza il dispositivo, permettendo di utilizzarlo per scattare foto, sfogliare presentazioni, e gestire i comandi multimediali dell’app Youtube.

Per avviare la modalità Dex, la piattaforma di Samsung che trasforma lo smartphone (o il tablet) in un PC, sul Galaxy Note 9 basta semplicemente collegarlo ad uno schermo esterno tramite un apposito adattatore USB C – HDMI e si è pronti a partire, a patto di non avere la necessità di utilizzare tastiera e mouse, potendo al contempo utilizzare lo schermo del dispositivo sia per inviare comandi, sia come un vero e proprio secondo schermo. Il Samsung Galaxy Note 9 sarà disponibile in Italia a partire dal 24 agosto, in 3 colori (Ocean Blue, Midnight Black e Lavender Purple), con un prezzo a partire dai 1.029 euro per la versione con 128GB di memoria, per arrivare ai 1.279 euro  di quella da 512GB, entrambe le versioni sono Dual Sim.