AAA Pinocchio cercasi. Requisiti: tra i 7 e i 12 anni, corporatura esile e altezza massima 1 metro e 40. Ma soprattutto dovrà essere la sua prima esperienza davanti alla macchina da presa. L’annuncio arriva dal regista Matteo Garrone che è alla ricerca del protagonista del suo prossimo film: un progetto su cui lavora da tempo ma che era stato costretto ad accantonare negli ultimi anni per dedicarsi a Dogman. Le riprese dovrebbero iniziare a novembre e il casting per il ruolo di Pinocchio si svolgerà a Roma, nel parco di Cinecittà World, dal 10 al 12 agosto. Ogni bambino che vorrà partecipare al casting dovrà essere accompagnato da un genitore.

“Pinocchio lo conosciamo tutti, ingenuo e fanciullesco. Ma non sarà facile interpretarlo perché prevediamo due ore di trucco al giorno” ha raccontato Garrone in un’intervista a Repubblica. “L’ideale è trovare un equilibrio tra commedia e dramma. Il film sarà fedele al capolavoro di Collodi: vorrei avvicinare anche il pubblico dei bambini” ha aggiunto. Un paio di anni fa erano emerse le prime indiscrezioni sugli altri protagonisti della storia e Variety aveva annunciato che ci sarebbe stato Toni Servillo nel ruolo di Geppetto. Garrone si prepara quindi a riportare sul grande schermo una delle favole più amate di tutti i tempi, conosciuta soprattutto nella versione animata di Walt Disney e poi in quella con Roberto Benigni nei panni del celebre burattino.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La forma dell’acqua, Chiamami col tuo nome e Il filo nascosto. Quando l’amore è da Oscar

prev
Articolo Successivo

Winnie the Pooh, il film “Ritorno al Bosco dei 100 acri” censurato in Cina: ecco perché

next