Sono tutti salvi gli oltre 500 escursionisti rimasti bloccati su una montagna sull’isola indonesiana di Lombok dopo il terremoto di domenica, i turisti sono stati tutti evacuati e ora sono in salvo. Tra i dispersi c’erano 189 escursionisti di nazionalità francese, tedesca, olandese, americana e thailandese. Lo riporta la Bbc.

Gran parte del gruppo e le loro guide sono stati in grado di scendere dopo aver trovato un percorso sicuro, altri escursionisti si trovavano invece in posizioni più difficili per effettuare la discesa e perciò sono stati evacuati in elicottero. Solo uno di loro, un indonesiano colpito dalla frana di un costone di rocce è tra le 16 vittime del sisma che ha causato oltre 330 feriti. Il vulcano sorge a 3.726 metri sopra il livello del mare ed è il secondo più alto in Indonesia. E’ una delle mete preferite dai turisti.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, nave italiana Asso 28 riporta in Libia 108 migranti. Salvini: “Noi nessun ruolo”. Unhcr: “Possibili violazioni diritto”

prev
Articolo Successivo

India, quattro milioni di persone senza cittadinanza: rischio espulsione di massa. “Discriminazione, un terzo è musulmano”

next