Maurizio Costanzo il prossimo 28 agosto festeggerà ottanta anni, ben sessantre passati tra giornali e tv ma anche tra gli impegni teatrali e talvolta cinematografici. Una carriera costellata di successi ma che, come capita a molti nell’ambiente dello showbiz, ha dovuto fare i conti con numerose leggende metropolitane. “Due sono memorabili” dice in una lunga intervista al Giornale e coinvolgono Paola Barale e Rosario Fiorello.

“Quando Buona Domenica era al top del successo dissero che Fiorello era il mio amante. E perfino che mi concedevo un ménage à trois: io, Maria e Paola Barale. Figuriamoci”, racconta il giornalista. Quest’ultimo episodio era stato accennato anche nel suo libro “Chi mi credo di essere” in una sezione dedicata proprio alle bufale sul suo conto.

Non solo applausi e successi ma anche numerosi nemici nella sua lunga carriera: “I nemici bisogna conservarseli per la vecchiaia, mi disse Enzo Biagi. Basilare. Il giorno che non ne avessi più sarebbe la fine. Così li ho conservati quasi tutti. Non ho più rapporti con Adriano Celentano, che si offese quando definii qualunquista una delle sue uscite, né con Nanni Moretti, che si stupiva fossi un simbolo della lotta alla mafia. Per il Molleggiato mi dispiace; per Moretti non me ne frega niente”, ha raccontato nel corso della chiacchierata.Costanzo non ha poi risparmiato il critico Aldo Grasso mentre le cose sembrano essere cambiate con Pippo Baudo: “Col critico tv Aldo Grasso non ho mai chiuso i miei conti. Ne mai lo farò: se ne faccia una ragione. Anche con Pippo Baudo per anni ci siamo stati cordialmente sulle scatole. Ma la vecchiaia aggiusta tutto. Anzi, oggi vorremmo fare insieme un programma: I videosauri. Io e lui su un divano, a commentare la tv di oggi.”

Tra leggende metropolitane e nemici non potevano mancare parole al miele per Maria De Filippi: “Spero di andarmene con la sua mano nella mia.” Il conduttore anche con l’ottanta sulla carta d’identità continuerà i suoi impegni in tv nella prossima stagione: da L’Intervista al Maurizio Costanzo Show su Canale 5 a S’è fatta notte in onda su Rai1.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nina Zilli dal palco di Comacchio: “Fanculo Salvini, evviva i bambini”. E il ministro risponde: “Mi insulta con i soldi pubblici”

prev
Articolo Successivo

Chiara Ferragni posta una foto con Leone al mare e i fan la attaccano: “Imbecille, l’hai fatto ustionare

next