Vincenzo Boccia a margine “Di Maio apre su incentivi ai contratti stabili? Positivo, bisogna lavorare sul merito delle cose. Aiutare e agevolare i contratti a tempo indeterminato e ridurre il cuneo fiscale. Escalation dazi? Non fa bene all’Italia, essendo un paese ad alta vocazione all’export. Abbiamo necessità di avere mercati aperti, dobbiamo stare attenti ad una escalation in cui ai dazi degli uni, corrispondono dazi degli altri. Tra l’altro l’Europa potrebbe dare grandi risposte, è il mercato più ricco del mondo. Rivedere posizione Russia? Sarà inevitabile avere un’integrazione europea e parlare in chiave europea, se pensiamo di parlare come singoli stati la partita e la sfida è già persa in rapporto agli Stati Uniti e all’America.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tribunale Bari trasferito in “edificio di un imprenditore vicino ai clan”: decreto bloccato in Aula. Pd urla: “Onestà, onestà”

next
Articolo Successivo

Tribunale Bari, la Camera respinge la sospensione del testo. I deputati di Pd e LeU contro i 5stelle: “Onestà, onestà!”

next