Prima un supereroe nero, poi una donna. Dopo Black Panther, con cui gli Studios della Marvel avevano guadagnato al botteghino un miliardo di dollari, ora la casa di produzione decide di puntare su una protagonista donna. Ant-Man and the Wasp, il ventesimo e ultimo film di casa Marvel, sequel di Ant-Man del 2015, è la prima pellicola che mette al centro un personaggio femminile. “Abbiamo sempre saputo che il prossimo film sarebbe stato Ant-Man and the Wasp“, ha dichiarato ad AFP Kevin Feige, il presidente degli studi della Marvel, durante la conferenza stampa di presentazione del film a Pasadena, in California. “È arrivato finalmente il momento di vederla indossare il costume e diventare l’eroina che aveva detto di volere essere”, ha aggiunto.

c

La protagonista della nuova pellicola è Hope van Dyne alias Wasp, interpretata dall’attrice Evangeline Lilly, ed era già apparsa nel film del 2015 Ant-Man, quando il suo personaggio aspirava a diventare una supereroina. Ora che torna sullo schermo, lo fa al pari del co-protagonista maschile, Ant-Man, interpretato da Paul Rudd. Nel cast figurano Michelle Pfeiffer e Michael Douglas.

Secondo il piano originario della Marvel, la supereroina doveva essere inserita in Captain America: Civil War del 2016, insieme a Captain America e agli Avangers, ha raccontato ad AFP Evangeline Lilly. Solo in seguito le idee sono cambiate. “Vogliamo davvero dedicare un film all’introduzione della supereroina e non vogliamo che sia solo una nota a margine”, ha raccontato Lilly ripercorrendo la genesi del lavoro. E non è il solo primato nell’uguaglianza di genere che la pellicola riesce a raggiungere. L’attrice Hannah John-Kamen interpreta Ghost, il villain della trama: “Sono la seconda a mettere i panni di un’antagonista femminile nell’universo Marvel”, ha detto l’attrice ad AFP durante la conferenza stampa. “Nel fumetto, Ghost è un uomo ed è pensato come un personaggio maschile. Essere stata la prima ad averlo interpretato oltre la pagina e ad avervi dato vita è stato un onore”. Il film all’uscita nelle sale il fine settimana del 6 luglio negli Usa arriverà in Italia il 14 agosto.