Dopo la diffusione, in tutto il mondo, del caso dei bambini messicani separati dai propri genitori e trattenuti in centri appositi dalle autorità americane, la segretaria USA al Dipartimento della sicurezza interna, Kirstjen Nielsen, aveva detto ai giornalisti: “I bambini stanno bene, hanno assistenza medica e pure la tv”. Ma la esponente del governo Trump, in serata, ha scelto di mangiare in un ristorante messicano a Washington. Ed è stata contestata da un gruppo di cittadini: “Vergogna! Vergogna! Se i bambini non possono mangiare in pace, allora anche tu non mangerai in pace” le hanno urlato. Lei è rimasta impassibile finché non è intervenuta la sicurezza.

Video Twitter/Amee Vanderpool

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, Trump sui figli separati dai genitori al confine con il Messico: “Firmerò ordine per tenere insieme le famiglie”

next
Articolo Successivo

Hawaii, la lava “vola” verso l’oceano: la velocità del magma è impressionante

next