Sono circa 2.000 i piccoli separati dai genitori entrati illegalmente negli Usa. La separazione dei bambini (circa 2.000, di cui oltre 100 sotto i 4 anni) è frutto della politica di ‘tolleranza zero‘ dell’amministrazione Trump e che al Congresso non c’è alcuna proposta di legge bipartisan. Solo due progetti repubblicani, in votazione questa settimana, ma che, almeno al Senato, hanno bisogno del sostegno dell’opposizione. Senza dimenticare che il tycoon non intende firmare alcuna legge che non preveda il finanziamento del muro, la fine del Catch and Release (la prassi di fermare e rilasciare subito i clandestini, ndr), della lotteria dei visti e della catena migratoria.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Usa, attivista diffonde audio registrato in un centro immigrazione. La disperazione dei bimbi strappati alle famiglie: “Papà, papà!”

prev
Articolo Successivo

Migranti, naufragio davanti alle coste della Libia: “115 salvati, 5 affogati”

next