“Proprio loro parlano”. Così il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, ha tagliato corto in merito alle critiche arrivare dal partito di Emmanuel MacronEn Marche, alla politica sull’immigrazione del governo M5s-Lega. Lo stesso Di Maio poco prima aveva partecipato al vertice con Matteo Salvini e il presidente del Consiglio Conte sulle nomine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo Conte, le Telecomunicazioni restano a Di Maio. Giorgetti guiderà il Cipe. Vertice sulle nomine a Palazzo Chigi

next
Articolo Successivo

Aquarius, Liliana Segre: “La responsabilità è dell’Europa. L’Italia è stata lasciata sola ed è una vergogna”

next