Due premi Oscar per due film entrati nella storia del cinema contemporaneo. Che oggi dice addio allo scenografo cinematografico britannico Michael Dickins Ford, due volte vincitore della statuetta dell’Academy. Ford è morto giovedì scorso all’età di 90 anni. Collaboratore sul set di Steven Spielberg,

Ford ottenne il suo primo Oscar per la miglior scenografia per il film I predatori dell’arca perduta (1981), capitolo iniziale della saga di Indiana Jones e forse il migliore di tutti. Il secondo Oscar per la miglior scenografia lo ottenne per Titanic (1997), il kolossal di James Cameron tra i film più visti nelle sale.

Ford è stato candidato all’Oscar per la miglior scenografia di due episodi Star Wars ideati da George Luca ovvero L’impero colpisce ancora (1980), diretto da Irvin Kershner, e Il ritorno dello Jedi (1983), diretto da Richard Marquand. Come arredatore artistico, Ford ha collaborato per numerosi film, compresi quelli della serie di James Bond, l’ultimo dei quali è stato Golden Eye del 1995.