Mattarella? Faremo formalmente la richiesta di impeachment, sperando che le altre forze politiche la sostengano. Qua non si tratta più di M5s o Lega, ma di rispetto nei confronti del popolo italiano e della sovranità popolare”. Lo ha annunciato in diretta a Non è L’arena (La7) l’ex deputato del M5s, Alessandro Di Battista, che ha spiegato: “Il M5s può piacere o non piacere, ma abbiamo preso il 32% dei votid ei cttadini. Abbiamo trovato un accordo di governo con un’altra forza politica, abbiamo la maggioranza in Parlamento, abbiamo individuato un presidente del Consiglio, abbiamo trovato dei temi graditi alla maggioranza degli italiani che hanno votato queste due forze politiche, abbiamo, come sempre, rispettato la democrazia e la Costituzione. Ma avremo il diritto di partire” – ha continuato – “con un governo e soprattutto di avere come ministro dell’Economia una persona, che chiaramente deve essere il più politico possibile? E siccome in passato Savona si era espresso in maniera critica nei confronti dell’Europa, nonostante non vi sia nessuna uscita dall’euro e dall’Europa nel nostro contratto di governo, allora non è degno di fare il ministro? Qua siamo al reato di opinione”. E ha rincarato: “I ministri possono essere persone che hanno indagini per corruzione, che hanno favorito Cosa Nostra, che sono stati travolti da scandali, che hanno votato leggi oscene. E invece un professore che si è espresso in maniera critica rispetto all’Eurozona non va bene, nonostante le sue opinioni siano sostenute dalla maggior parte del popolo italiano? Ma questa è una Repubblica la cui sovranità appartiene al popolo oppure è una Repubblica la cui sovranità appartiene a qualche Paese straniero, che si permette di metter bocca sulle nostre scelte? Io l’altro giorno” – ha proseguito – “ho ascoltato il ministro degli Esteri del Lussemburgo, che si è permesso di dire a Mattarella: ‘Mi auguro che non faccia distruggere da questo governo quello che ha fatto il precedente esecutivo”. Ma come si permettono questi personaggi di mettere bocca sulle scelte del popolo sovrano? Io mi rivolgo a tutti i cittadini, a prescindere da quello che hanno votato: non hanno diritto i cittadini italiano a veder partire un governo che ha la maggioranza in Parlamento? Vi rendete conto che io, per aver detto questo, sono stato tacciato di eversione da parte di esponenti del Pd?”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Governo M5s-Lega, Cazzola: “Sono schifato e depresso. Mi darei fuoco come Ian Palach. Spero di morire presto”

next
Articolo Successivo

Governo, Boccia vs Di Battista: “Impeachment Mattarella? Non soffiate sul fuoco, difendiamo il Paese insieme”

next