Se guardate in alto a destra nella home page dei Motori del Fatto Quotidiano.it, troverete una novità. Oltre alle nostre sezioni tradizionali (Prove su Strada, Auto&Moto, Eco Mobilità, Fatti a Motore, Quanto mi Costi! e Foto del Giorno), da oggi se ne aggiunge un’altra: Annunci Auto. Non temete, non siamo diventati ad un tratto un sito di compravendita auto nuove ed usate. Anche perché non è il nostro mestiere. A quello ci pensano i nostri partner di CarAffinity, la piattaforma made in Italy specializzata nel far incontrare domanda e offerta nel campo dell’automotive.

CarAffinity.it, nonostante sia operativa solo da due anni, può infatti contare su una community di 380 mila iscritti, a cui se ne aggiungono circa 400 nuovi al giorno. La maggior parte di sesso maschile (64%) ed età compresa tra i 29 ed i 49 anni. Una rete che comprende anche oltre 5.000 tra concessionari e autosaloni, e che permette di poter scegliere tra oltre 150 mila automobili in vendita ogni mese.

In particolare, ogni utente può disporre di una pagina personale in cui archiviare le proprie auto preferite, leggere e scrivere articoli confrontandosi con gli altri utenti all’interno del sito. Ma può anche, facilmente e con pochi click, mettere in vendita e ricevere informazioni sulle auto di sua proprietà.

Questa sezione è un servizio ulteriore a voi lettori, dunque, ma anche un modo per stare al passo coi tempi. Circa il 40% di acquisti e vendite di autovetture avviene ormai sul web, e anche un cliente su tre che decide di recarsi in concessionario per una trattativa “tradizionale”, prima si è fatto un bel giro sui siti di annunci. In generale, poi, tre contratti su quattro vengono chiusi dopo aver scelto la propria auto online. Ora vi mettiamo in condizione di farlo anche dalle nostre pagine.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bosch, anche le moto avranno “occhi” e “orecchie”. Obiettivo: zero incidenti

next
Articolo Successivo

Emissioni, aperta indagine in Germania sui motori diesel Mercedes

next