Silvio Berlusconi arriva ad Aosta per la campagna elettorale in vista delle regionali di domenica e spara bordate sul leader della Lega Matteo Salvini e sul contratto di governo stipulato con il Movimento 5 stelle di Luigi Di Maio. “Salvini – ha detto – non ha mai parlato a nome della coalizione di centrodestra, ha sempre e solo parlato a nome proprio o a nome della Lega. La coalizione con un programma comune è assolutamente un’altra cosa e non ha nulla a che vedere con il Movimento 5 Stelle. In questo momento con Salvini c’è molta distanza” ha detto Berlusconi in diretta facebook sulla pagina di Aosta Sera.it E sul contratto definitivo tra Movimento 5 Stelle e Lega suscita una “preoccupazione molto forte, c’è anche una delusione profonda, perché ci sono troppi punti opposti al contratto centrodestra, in alcuni punti sulla giustizia siamo nella direzione più giustizialista possibile e ci danno forti motivi di preoccupazione”.

“Credo che quelle dovrebbe accadere dovrebbe esser la possibilità di dare l’incarico al centrodestra di presentare il proprio programma al parlamento dove saremo sicuri di ottenere la maggioranza e dare vita a un governo che potrebbe durare per molto tempo anche per tutta la legislatura. Così il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi arrivando ad Aosta e rispondendo alla domanda se voterebbe la fiducia a un eventuale ‘governo del presidente‘ nel caso fallisse l’accordo tra Lega e M5S. “C’è un certo Silvio Berlusconi che ha un’esperienza di 9 anni di governo del Paese che ha presieduto per tre volte il G7 ed è tornato disponibile”, ha precisato.