“Sono preoccupato per la situazione politica del nostro Paese che, a distanza di due mesi, non riesce a formare un governo, e un governo compatto dubito che riesca a esprimerlo”. A dirlo è Giorgio Squinzi, ex presidente di Confindustria e attuale amministratore unico di Mapei. “Un governo tecnico? Può essere una buona cosa – ha concluso il proprietario del Sassuolo – però deve essere capace di tradurre in azione la sua capacità tecnica, e questo lo puoi fare solo se hai alle spalle una maggioranza compatta, e non mi sembra questo il caso”.

 

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

M5s-Lega, Faraone (Pd): “Nostri provvedimenti verranno rimpianti. Salvini e Di Maio? Preparano i cannoni”

next
Articolo Successivo

Governo, Giulia Grillo (M5s): “Fiduciosa per il nuovo esecutivo. Il contratto? Entro la fine della settimana”

next