Indagini sono in corso da parte dei carabinieri del Comando provinciale sulla morte di un uomo di 78 anni, avvenuta ieri durante la tradizionale corsa dei buoi che si svolge ogni anno a Chieuti, in provincia di Foggia. L’anziano stava assistendo alla manifestazione quando è stato travolto prima da un cavallo lanciato ad alta velocità e che, come si può osservare da alcune immagini video diffuse in rete, aveva disarcionato il cavaliere.

La vittima è finita per terra sulla strada dove è stata schiacciata anche da un paio di buoi. Per l’anziano, originario della vicina provincia di Campobasso, giunto vivo in ospedale, non c’è stato nulla da fare. I carabinieri dovranno accertare se sono state osservate tutte le misure di sicurezza e se lo spettatore sia stato imprudente ad avvicinarsi troppo al punto di passaggio di cavalli e buoi. Come hanno fatto del resto anche altri spettatori che invece di restare su un prato più lontano si sono avvicinati pericolosamente alla corsa. Si dovranno anche verificare la veridicità e le circostanze del disarcionamento del fantino.

La manifestazione, nota anche come ‘Carrese‘, già negli anni scorsi era stata al centro di polemiche per presunti maltrattamenti nei confronti degli animali. Qualche giorno fa il sindaco di Chieuti Diego Iacono aveva emesso un avviso alla cittadinanza affinché la Carrese, tradizione antichissima e molto sentita tra la popolazione, fosse rispettosa “della tutela e del benessere degli animali e della sicurezza pubblica”, sottolineando che uno degli aspetti critici delle passate edizioni era stata “la presenza indisciplinata”, nonostante specifiche ordinanze di divieto, ”di numerosi motoveicoli non autorizzati circolanti in prossimità della cavalcata e tra i carri e costituenti pericolo per l’ordinato svolgimento della manifestazione”.

Il primo cittadino aveva invitato ad osservare le disposizioni, le ordinanze, gli avvisi e “in particolare la disposizione relativa al divieto assoluto di transito di motoveicoli, ciclomotori, cavalieri coi rispettivi cavalli, non inclusi nell’elenco dei partecipanti alla Carrese ecc., sull’intero percorso della manifestazione”.

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, marcia No Tav contro estremisti di destra: scontri con la Gendarmeria al confine tra Italia e Francia

prev
Articolo Successivo

Trapani, 537 migranti arrivati al porto a bordo della nave Aquarius

next