L’incarico alla Presidente Casellati parte già pieno di difficolta: il M5s ha già confermato il suo no a Forza Italia e Gian Marco Centinaio, presidente dei Senatori della Lega afferma: “Serva che un passo indietro lo faccia sia Berlusconi sia il M5s. Io sono convinto che dietro i veti ci sia il disegno di fare altro che un governo M5s-Centrodestra. Cioe? Far fallire queste consultazioni”. Questo significa che Forza Italia preferisce il Pd per fare un governo e M5s preferisce stare all’opposizione? “Oppure che il Partito democratico vuol fare il governo con il M5s e il M5s vuol farlo col Pd?. Noi – spiega ancora Centinaio – continuiamo a voler fare il governo con chi ha vinto le elezioni: centrodestra e M5s insieme senza veti”. Passo indietro di Berlusconi e del M5s per Centinaio si dovrebbe tradurre così: “Il M5s la smetta di dire no a Forza Italia e Berlusconi smetta di dire di loro quello che ha detto dopo le consultazioni col Presidente della Repubblica. Se tu provochi il M5S ti viene dietro. Tutti si ricordano di Berlusconi che fa uno, due e tre ma Berlusconi inizialmente aveva detto ‘facciamo parlare il nostro leader’ cioè Salvini. Di Maio? Mi sembra più un pizzaiolo e un pasticcere a furia di continuare a parlare di forni, ma a metter le mani dentro a troppi forni ti bruci le mani, visto che è al secondo mandato, avrà solo il forno del Pd e poi andrà lui a spiegarlo ai suoi elettori”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pd, Paolo Virzì grazie. Prima di te, Moretti e Monicelli invocarono ‘qualcosa di sinistra’

prev
Articolo Successivo

Governo, Di Maio a Salvini: “Unico accordo possibile è Lega-M5s. Non c’è più tempo decida entro questa settimana”

next