“Il traditore. Mafia, politica e giustizia” è il titolo del nuovo libro – l’uscita è prevista nei prossimi mesi – di Peter Gomez e Lirio Abbate, edito da Chiarelettere.  “Raccontiamo la storia di Berlusconi fino ad oggi mettendo al centro i fratelli Graviano”, spiega il vicedirettore de l’Espresso Lirio Abbate. “L’intreccio di mafia, politica, affari e come la politica non abbia fatto nulla in 30 anni per allentare questi rapporti”. “Sono spesso rapporti tra insospettabili – aggiunge il direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez -. Lo so che sembra fantascienza, ma la storia d’Italia è anche questa”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Mafia, vogliono uccidere Paolo perché ha fatto il cronista. Invece il boss Giuliano è libero

prev
Articolo Successivo

Mafia in Toscana, dai rifiuti della camorra agli appalti della ‘ndrangheta. “Ormai è una terra di criminalità organizzata”

next