“La chiusura di Quinta colonna? Sarebbe clamorosa”. Il Capo politico M5s Luigi Di Maio è intervenuto in difesa di Paolo Del Debbio, conduttore del programma di Rete 4 che Mediaset ha deciso di chiudere a partire dal 26 aprile in una strategia di purghe interne. “Mi auguro di no, spero siano solo delle voci, se fosse vero sarebbe clamoroso”, ha detto da Aosta dove si trovava per un comizio in vista delle Regionali. “Non siamo mai stati favoriti, chiamerò Del Debbio per esprimergli la mia solidarietà”.

Il riferimento è alle motivazioni che hanno spinto l’azienda a chiudere il programma insieme a “Dalla vostra parte” di Maurizio Belpietro. Se da una parte infatti hanno pesato gli ascolti deludenti, dall’altra è stata criticata “la spinta verso il populismo” non gradita a Forza Italia. Un intervento quindi che sarebbe volto a “normalizzare” l’offerta dei programmi che, secondo alcuni, avrebbe favorito partiti come Lega e Movimento 5 stelle.