Vito Crimi è il presidente della Commissione speciale che come primo atto si occuperà del def, il Documento di economia e finanza. La Commissione speciale è l’organismo temporaneo che si istituisce quando non c’è un governo insediato e si devono affrontare dei provvedimenti in scadenza.
Crimi, eletto con 19 voti favorevoli su 27, è stato votato  da Lega e Forza Italia, come affermato dal capogruppo azzurro in Commissione Lucio Malan: “Noi rispettiamo i patti”. Proteste dal Partito democratico, per voce del capogruppo dem Gianni Pittella, che rivendicava per il proprio partito una vicepresidenza: “Grave il metodo acchiappatutto che si è già seguito per l’elezione degli uffici di presidenza delle Camere. Atteggiamento inconcepibile e inaccettabile per chi si professa sostenitore di un profondo rinnovamento della democrazia”. Il neo presidente Vito Crimi nega accordi per uno scambio con il centrodestra per la Presidenza della medesima commissione alla Camera, con il nome di Giancarlo Giorgetti: “Non c’è nessun accordo quadro” afferma Crimi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Consultazioni governo, la diretta – Grasso: “Sostegno al M5s se affronta nostri temi”

prev
Articolo Successivo

Lazio, Zingaretti vara patto con M5s e FI nella prima seduta. Centrodestra a pezzi. E Franceschini si prende il Pd romano

next