Al Teatro Eliseo di Roma, durante l’appuntamento elettorale in sostegno della candidatura di Paolo Gentiloni, con Veltroni, sono saliti sul palco anche Marianna Madia e Luigi Zanda, entrambi candidati per il prossimo Parlamento. “La migliore delle ipotesi qualora il M5s andasse al governo sarebbe una situazione come quella che viviamo a Roma, cioè l’immobilismo – afferma la Ministra della Pubblica Amministrazione, che aggiunge – la peggiore sarebbe rimettere in discussione dei principi fondanti della nostra comunità: l’Europa e la tutela della salute. Io da madre ho paura”. Luigi Zanda sceglie di non affondare colpi contro i pentastellati e si concentra sugli obiettivi raggiunti e da rivendicare: “Con i nostri tre governi di questa legislatura, Letta, Renzi e Gentiloni il Pd ha domato la crisi più grave degli ultimi cento anni”. Anche Veltroni critica i 5 Stelle: “Siamo al colmo di candidati e mi riferisco agli espulsi, gli ammoniti, i diffidati del 5 Stelle, per cui gli elettori del Movimento 5 Stelle si troveranno a votare persone che poi andranno a destra”. Chiude la kermesse il presidente del Consiglio e candidato Pd Paolo Gentiloni: “Anche gli italiani che hanno idee diverse dalla nostra sanno che di questa coalizione di governo a guida Pd possono fidarsi, ma a loro dico: vogliono affidare la loro sicurezza a Minniti o a Salvini? Vogliono affidare la loro economia a Padoan o a Di Battista?  Io non ho dubbi. Io penso che se lavoriamo bene, i nostri concittadini faranno le scelte giuste” conclude

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, Veltroni: “Senza maggioranza chiara si torna alle urne. Berlusconi? Resta il nostro avversario”

next
Articolo Successivo

M5s, Di Maio: “Governo con Pd e Grasso? Smentisco. Ma sì a un contratto sui temi. All’Ambiente? Generale in Terra Fuochi”

next