Questa rubrica arriva fuori orario perché, volendo scrivere dei bonifici a cinquestelle, mi sono detto: meglio aspettare un po’, vuoi vedere che quel milione di euro che manca al totale lievita ancora? A quest’ora il milione è superato di 400mila euro perché sul conto per le piccole imprese alimentato – come sostenuto – esclusivamente dai parlamentari, il totale versato (23 milioni di euro sui 23,5 milioni di euro dichiarati) comprenderebbe anche 900mila euro donati da consiglieri regionali del movimento e perfino da ex deputati e senatori espulsi.

La questione è chiara e la trascrivo come l’ho letta da un amico di Facebook. Se revochi in dubbio la moralità altrui è prevedibile e perfino sensato che gli altri ti rendano la pariglia. Perciò: dopo averci sbomballato per anni con la restituzione delle indennità a favore della microimpresa, per favore amici grillini tenetevi le contestazioni e fate autocritica. Non vale l’argomento: quanta caciara per un piccolo errore. La caciara l’avete seminata da soli. È ora di crescere.