“Uno di Uno”. Così amano definire il progetto portato avanti insieme dal Centro Stile Garage Italia Customs diretto da Lapo Elkann e dagli “artigiani” della Pagani Automobili, che ha portato alla nascita della Huayra Lampo. Un esemplare unico, appunto, che celebra l’unione di design e stile italiano con l’alta tecnologia. La livrea e gli stilemi di questa “one-off” vogliono rendere omaggio ad una concept car del 1954, la Fiat Turbina, richiamandone lo stile futuristico per l’epoca. Un gioco di tinte trasparenti e un nuovo tessuto in fibra di carbonio fanno sì che i colori siano particolarmente limpidi, e insieme alle modifiche aerodinamiche sulla carrozzeria rendono quest’esemplare ancora più dinamico, sia nel look che nelle prestazioni. Anche l’abitacolo si distingue per originalità e ricercatezza dei materiali, con cuoio e pellami di pregio rigorosamente italiani. Tra l’inizio del progetto e la sua realizzazione sono passati due anni, segno che il lavoro è stato particolarmente complicato. Ma per questo risultato ne valeva la pena.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mercedes-benz, al CES di Las Vegas punta su infotainment e intelligenza artificiale – FOTO

next
Articolo Successivo

Peugeot 308 GTi, un Leone dedicato ai Carabinieri – FOTO

next