La prima volta era successo nel 2010, mentre si preparava per il suo primo discorso sullo Stato dell’Unione. Allora fu costretto a rinunciare, ma oggi l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama viene chiamato per una seconda volta a a far parte della giuria popolare in un tribunale di Chicago, dove possiede una casa oltre a quella di Washington. Il presidente del tribunale della contea di Cook, Tim Evans, ha detto che l’ex inquilino della Casa Bianca presterà servizio a novembre, secondo quanto riferisce il Chicago Tribune. E la paga è di 17,20 dollari al giorno. “Prenderemo tutte le precauzioni necessarie per garantire la sicurezza all’ex presidente. La sua incolumità è la nostra priorità”, ha detto Evans.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Russiagate, giurì approva le prime incriminazioni. Cnn: “Lunedì scattano gli arresti”

prev
Articolo Successivo

Somalia, due autobombe nel centro di Mogadiscio: almeno 18 morti e 16 feriti. Attentato rivendicato da al Shabaab

next