Ci sono le trame vaticane contro Papa Francesco, l’inchiesta sotto copertura tra i confessionali italiani per svelare i nemici “dal basso” della rivoluzione di Bergoglio, il primo racconto in profondità sulle case segrete dove la Chiesa nasconde i sacerdoti che hanno ceduto alle tentazioni del sesso, della droga, del denaro. Ma c’è molto altro da leggere, per il finesettimana e per tutto il mese di luglio, su Fq Millennium, il mensile dell’Editoriale Il Fatto diretto da Peter Gomez. Per cominciare, un reportage fotografico su quel che resta dell’Isis a Mosul dove, fra morti, profughi e macerie, decine di ragazzini sono chiusi in carcere con l’accusa di aver collaborato con i carnefici del Califfato. Doppiamente vittime. Lo scrittore Marco Malvaldi scova sorprendenti punti di incontro tra fede e scienza, a partire dalla curiosa storia della “equazione dei miracoli”. Mentre Aldo Nove si tuffa nel mondo sconcertante del catto-trash, tra antiche reliquie e nuovi souvenir (insuperabile il vestito da papa per cani, venduto negli Stati Uniti). L’alto e il basso, un’alternanza che è la cifra di Fq Millennium. Vito Mancuso difende i mercanti nel tempio, rispondendo alle domande di Antonello Caporale, Teresa Ciabatti racconta l’ombra della P2 e della massoneria toscana nella sua vita familiare, fin dall’infanzia. E ancora, un grande reportage fotografico sull’ayahuasca, allucinogeno degli sciamani amazzonici importato qui da noi per altri riti, a iniziare dalle notti di Ibiza. Nel mese dell’apoteosi di Vasco Rossi a Modena, Michele Monina discetta su quando la musica si fa culto, religione, idolatria, fanatismo, dalla tomba di Jim Morrison a Parigi alle sette minori del grind norvegese o dell’industrial noise giapponesi. Infine, le firme delle rubriche: Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Aldo Giannuli, Luca Mercalli, Alberto Vannucci, Shady Hamadi, Renata Molho, Paolo Soraci, Roberto Casalini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Centurioni a Roma, dopo lo stop del Tar la Raggi ci riprova: via dal Colosseo e dai monumenti. Multa di 400 euro

next
Articolo Successivo

Papa Francesco: e se ci governasse lui? L’editoriale di Peter Gomez su Fq Millennium

next