Matteo Renzi si presenta alla presentazione del suo libro riservato alla stampa, all’Auditorium del Maxxi a Roma, chiedendo ai giornalisti solo domande sul libro. È la prima conferenza stampa da quando Renzi è tornato ad essere segretario del Pd, ma la stampa rimane a bocca asciutta di notizie su cosa Renzi vorrà fare da qui alle prossime elezioni politiche. L’ex presidente del Consiglio preferisce parlare dei suoi ‘mille giorni’ di governo: dallo ‘stai sereno’ ad Enrico Letta, alla conferenza stampa di presentazione degli ‘80 euro‘, dalle critiche di essere “amico delle banche”, fino a rivendicare la correttezza dello ‘aiutiamoli a casa loro‘. Ma alcune perplessità sui fatti raccontanti e narrati rimane. Soprattutto su come Renzi arrivò a Palazzo Chigi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Alessandra Mussolini: “Legge Fiano? Una cagata pazzesca. Se passa, mi autodenuncio e indosso maglietta con scritta ‘W nonno’”

prev
Articolo Successivo

Migranti, Di Maio: “Ue non vuole aiutarci? Siamo soli. Usiamo i soldi del contributo a Ue per i rimpatri”

next